DRACAENA MARGINATA BICOLOR - pianta generica
search
  • DRACAENA MARGINATA BICOLOR - pianta generica
  • DRACAENA MARGINATA BICOLOR - pianta generica
  • DRACAENA MARGINATA BICOLOR - pianta generica

DRACAENA MARGINATA BICOLOR - info

La caratteristica principale di questa dracaena è di avere le foglie strette con l'aggiunta di una striatura giallobianca.

Il nome dracaena deriva dal greco drakaina, la femmina del drago, e probabilmente si riferisce alla resina della "Dracaena draco".

Acquisto
Quantità

Curiosità sul nome Dracaena.

Nelle isole Canarie, la popolazione indigena ritiene che la "Dracaena draco" abbia proprietà magiche.

Tra l'altro nelle Canarie è presente un esemplare che si ritiene millenario.

Quando si incidono le foglie e la corteccia, la pianta secerne un resino, che con il processo di ossidazione, diventa rossastra e viene chiamata "sangue di drago".

Questa sostanza era già conosciuta al tempo dei romani come colorante.

Sembra fosse una sostanza molto ricercata dagli alchimisti e dai maghi, per delle proprietà terapeutiche che sembra possedere.

Tale resina è stata utilizzata nel 18° secolo come mordente per il legno mogano.

Scheda tecnica

Luce
Molta luce. No sole diretto.
Temperatura consigliata
Maggiore di 15 °C
Annaffiatura
Aspettare che la terra sia asciutta. Per accertarsi grattare e tastare con le dita anche un paio di centimetri sotto la superficie del terreno.
Significato
Il nome deriva da l greco drakaina che identifica la femmina del drago.
Provenienza
Africa e America: zone tropicali.