search

PHALAENOPSIS - info

Il nome Phalaenopsis deriva dalle parole greche phalaen (farfalla) e opsis (simile a).

Indica la somiglianza del fiore alla forma delle farfalle.

Viene coltivata in svariati modi.

E cosa fare quando non ci sono più fiori? Subito al di sotto del quarto internodo tagliate gli steli, abbiate un po' di pazienza e nel giro di qualche settimane si svilupperanno dei nuovi fiori.

La festa può ricominciare!

La Phalaenopsis è una è pianta che ha conosciuto il successo relativamente tardi  del tempo.

Oggigiorno però non può mai mancare, sia che si tratti di un ambiente moderno piuttosto che classico. 

E non dovete necessariamente avere il pollice verde. E’ molto facile darle le giuste cure. 

La vostra Phalaenopsis può fiorire senza alcuna difficoltà per parecchi mesi.

E' un genere di orchidee epifite.

Comprende circa cinquanta specie, tutte originarie dell'Asia e degli arcipelaghi dell'Oceano Pacifico e dell'Oceano Indiano.

- -

(tratto dal libro di Alfredo Cattabiani "Florario. Miti, leggende e simboli di fiori e piante", Edizioni Oscar Mondadori. Un libro da leggere e consultare ! )

Nell'antica Cina le orchidee erano associate alle feste di primavera e venivano utilizzate per allontanare le influenze nefaste e in modo particolare la sterilità.

Il medico Dioscoride consigliava di mangiarne i tuberi delle orchidee come rimedio contro la sterilità.

Nel Medioevo si attribuivano alle specie nostrane di orchidee le stesse proprietà fecondatrici di cui parlavano gli Antichi, tant'è vero che le radici venivano utilizzate per confezionare filtri ed elisir d'amore.

I Greci chiamavano l'orchidea anche kosmosandalon, sandalo del mondo, per il labello rigonfio che si ritrova in molte specie spontanee nell'area mediterranea e assomiglia alla punta di una scarpetta.

Ma la bellezza del fiore dell'orchidea ha evocato anche il simbolo dell'Armonia, e perfino l'emblema della Perfezione spirituale, perché la bellezza carnale e terrena, come ha insegnato Platone, non è se non una materializzazione di quella invisibile ai nostri occhi di mortali.

Acquisto
Quantità

Scheda tecnica

Luce
Molta luce. No sole diretto.
Temperatura consigliata
Maggiore di 15 °C
Annaffiatura
Aspettare che la terra sia asciutta. Per accertarsi grattare e tastare con le dita anche un paio di centimetri sotto la superficie del terreno.
Stagione di Reperibilita' sul mercato - in Fioritura con coltivazione forzata
Tutto l'anno
Significato
Il nome Phalaenopsis deriva dalle parole greche phalaen (farfalla) e opsis (simile a).Indica la somiglianza del fiore alla forma delle farfalle.
Provenienza
Comprende circa cinquanta specie, tutte originarie dell'Asia e degli arcipelaghi dell'Oceano Pacifico e dell'Oceano Indiano.
Habitat
E' un genere di orchidee epifite.
Famiglia
Orchidaceae

Prodotti correlati